Qualiano, lotta all’abusivismo: emesse 9 ordinanze di abbattimento

Qualiano, lotta all’abusivismo: emesse 9 ordinanze di abbattimento

I provvedimenti colpiscono capannoni adibiti a carrozzeria e ampliamenti non a norma. I manufatti sono ubicati in punti diversi della città  


I provvedimenti colpiscono capannoni adibiti a carrozzeria e ampliamenti non a norma. I manufatti sono ubicati in punti diversi della città

 

QUALIANO – Via libera all’abbattimento di case abusive a Qualiano, annunciato da 9 ordinanze emesse dal Comune. Continua dunque la lotta all’abusivismo che da sempre sembra essere una piaga del territorio qualianese. I verbali di sequestro redatti dai Carabinieri della Stazione di Qualiano sono a carico di una serie di proprietari di manufatti con assenza di titolo abilitativo edilizio.

Gli immobili risultano essere ubicati in più zone: al Corso Filadelfia, in via Sambuco, sulla Circumvallazione Esterna, via Maioni, via Ripuaria, via S. Maria a Cubito. Proprio in quest’ultima sarebbero ubicati più fabbricati ritenuti abusivi. A seguito dei rilievi effettuati, sono state emesse ordinanze che impongono di demolire le strutture non a norma entro novanta giorni dalla notifica del provvedimento e di ripristinare lo stato dei luoghi. Sarà, poi, compito del Corpo della Polizia Municipale di vigilare affinché tale ordinanza venga eseguita.

Nei verbali vengono chiariti in maniera dettagliata i motivi di tali provvedimenti. Si parte da capannoni adibiti a carrozzeria, ampliamenti non a norma, fino ad arrivare alla violazione di sigilli e proseguimento di lavori edili abusivi. Intanto l’assessore ai lavori pubblici ed all’edilizia privata, Davide Morgera, sembra non essere allarmato dalla situazione : “I vigili controllano costantemente l’abusivismo, si tratta di abusi minimi, per lo più piccoli ampliamenti”, afferma deciso. In merito agli abbattimenti ordinati dal Comune chiarisce: “Attendiamo, di fatto non c’è stato ancora alcun atto consequenziale”.