Qualiano, sanzionati sversamenti fuorilegge. Ma l’opposizione attacca: “Controlli non a norma”

Qualiano, sanzionati sversamenti fuorilegge. Ma l’opposizione attacca: “Controlli non a norma”

Strade del centro invase dai rifiuti. Decine di cittadini sversano fuori dagli orari previsti dal calendario. Onofaro: “Diffidiamo De Luca”   QUALIANO


Strade del centro invase dai rifiuti. Decine di cittadini sversano fuori dagli orari previsti dal calendario. Onofaro: “Diffidiamo De Luca”

 

QUALIANO – Decine di sacchetti contenenti spazzatura di ogni genere invadono la città di Qualiano. Gli sversamenti illegali sembrano non colpire più soltanto le strade periferiche ma anche quelle del centro. Via Villa, via S. Maria a Cubito, via Campana sono solo alcuni dei principali corsi in questi giorni  utilizzati come discarica da parte di decine di eco-trasgressori.

monnezzaqualiano3Dopo la bonifica di Via Palumbo, conosciuta anche come via della ”monnezza”, l’ottimismo ha animato gran parte dei cittadini ma l’illusione è durata poco. Solo qualche settimana fa, il primo cittadino Ludovico De Luca, invitato a partecipare davanti al Ministro Orlando, presso l’Università Suor Orsola Benincasa, ad un convegno avente come oggetto la riflessione sulla “Terra dei fuochi”, si era espresso con decisione: “Difenderemo il nostro territorio anche con il coltello tra i denti”.

In nome di questa battaglia, lo stesso Sindaco aveva, poi, fatto sapere di voler intensificare i controlli per contrastare l’attività di sversamento illecito e che il nucleo di controllo ambientale avrebbe effettuato la sorveglianza per la raccolta differenziata. I successi di questa iniziativa, riportati dalla pagina facebook “Qualiano differenziata’”, parlano di 25 contravvenzioni in due giorni inflitte a coloro che nelle strade del centro hanno depositato rifiuti senza rispettare il calendario.

monnezzaqualiano5Intanto l’opposizione e diversi cittadini denunciano procedure poco chiare. Sembrerebbe infatti che personale non qualificato venga utilizzato per ispezionare i sacchetti abbandonati lungo le strade di Qualiano alla ricerca di notizie sull’identità dei trasgressori, per poi provvedere a sanzionarli. Dipendenti della multiservizi ed ausiliari “prestati” dalla Regione al Comune per il programma di raccolta differenziata, si troverebbero quindi a scavare, a mani nude e senza le necessarie vaccinazioni, nella spazzatura per poi abbandonarla nuovamente su marciapiedi e ai bordi delle carreggiate.

Alla luce della situazione di degrado in cui versano le strade, annuncia battaglia l’ex primo cittadino e capo dell’opposizione Salvatore Onofaro: “Insieme a tutta l’opposizione diffidiamo il Sindaco, nonché assessore all’ambiente, per l’immondizia sversata lungo le vie del centro”.