Tentato furto al Comune di Melito. Sotto attacco la cassaforte del piano terra

Tentato furto al Comune di Melito. Sotto attacco la cassaforte del piano terra

Il raid scattato questa notte. Stamattina la scoperta dei dipendenti comunali. Sul posto i Carabinieri stanno cercando di ricostruire la giusta dinamica


Il raid scattato questa notte. Stamattina la scoperta dei dipendenti comunali. Sul posto i Carabinieri stanno cercando di ricostruire la giusta dinamica

MELITO – Tentato furto questa mattina al Comune di Melito. Scassinatori si sono introdotti questa notte al Piano Terra della Casa Comunale cercando di aprire con una fiamma ossidrica una cassaforte contenente documenti d’identità. I ladri, non riuscendo nel loro intento, sono scappati senza rubare nulla.

I malviventi, introdottisi da una porta laterale, sapevano esattamente dove si trovava la stanza con la cassaforte nel corridoio adiacente all’Aula Consiliare. L’ipotesi è che siano entrati sfondando un muro di cinta che costeggia il quartiere di edilizia popolare 219. Le indagini, da parte dei Carabinieri della Locale Tenenza, sono in corso di svolgimento.

L’ipotesi è che gli scassinatori, messi in allerta da qualche allarme, abbiano desistito e si siano così dati alla fuga.

La stessa dinamica, tentativo di furto di carte d’identità (probabilmente usate dai malviventi per nomi fasulli e nascondere così le vere identità in caso di reati commessi), si è verificata, sempre all’interno della Casa Comunale ma in un’altra stanza circa due anni fa.

Anche allora i ladri cercavano carte di identità da rubare.

In proposito alcuni dipendenti si limitano a dichiarare:«già in precedenza si era verificato un episodio del genere. Menomale non sia successo nulla di grave».