La7 rimanda in onda lo speciale sulla Terra Dei Fuochi. Il grido d’aiuto delle mamme. Don Patriciello: «Un’ecatombe»

La7 rimanda in onda lo speciale sulla Terra Dei Fuochi. Il grido d’aiuto delle mamme. Don Patriciello: «Un’ecatombe»

Replica di Linea Gialla sul disastro ambientale in Campania. In studio Rita Cappiello, mamma della piccola Giada e autrice di una lettera


Replica di Linea Gialla sul disastro ambientale in Campania. In studio Rita Cappiello, mamma della piccola Giada e autrice di una lettera pubblicata da Il Meridiano News una settimana fa

HINTERLAND – Dopo l’annuncio dell’arrivo dell’esercito in Campania, La7 rilancia il dramma della Terra Dei Fuochi rimandando in onda lo speciale sul disastro ambientale girato lo scorso novembre dal  titolo “L’inquinamento che uccide”,  nell’ambito della trasmissione Linea Gialla condotta dal giornalista Salvo Sottile.

Mentre in collegamento da Caivano la giornalista Roberta Rei raccoglieva le testimonianze di Don Maurizio Patriciello e delle mamme coraggio che hanno perso i propri figli colpiti da tumore, in studio ospite speciale Rita Cappiello, la mamma della piccola Giada, autrice della lettera pubblicata dal Meridiano News il 7 gennaio scorso ( il racconto di mamma Rita ).

1525502_10203064552836427_2090097947_nAnche nello studio televisivo, mamma Rita ha sfidato l’imbarazzo delle telecamere per raccontare la storia di sua figlia, affetta da leucemia, denunciando “una classe dirigente corrotta e responsabile del disastro ambientale”.

Parole dure espresse anche da Don Maurizio Patriciello, in collegamento dal Parco Verde di Caivano, che ha parlato “di un’ecatombe”, riferendosi alle morti di cancro nella Terra dei Fuochi. Il prete anti-camorra ha concluso il suo intervento chiedendo ai media nazionali che non vengano spenti i riflettori sul biocidio campano.