Violenza sessuale di gruppo e rapine ai danni di prostitute: cinque arresti

Violenza sessuale di gruppo e rapine ai danni di prostitute: cinque arresti

Tre uomini di Mugnano tra i fermati. Costringevano le donne a subire violenze e dopo le rapinavano NAPOLI –  Blitz all’alba, sgominata


Tre uomini di Mugnano tra i fermati. Costringevano le donne a subire violenze e dopo le rapinavano

NAPOLI –  Blitz all’alba, sgominata un’organizzazione criminale dedita alle violenze sulle ‘lucciole’. Cinque persone ritenute responsabili, a vario titolo, di concorso in rapina aggravata e violenza sessuale di gruppo ai danni di prostitute sono state arrestate dai Carabinieri in un’operazione scattata all’alba nel Napoletano.

Tre degli arrestati sono di Mugnano: Francesco Madonia, 32 anni; Arcangelo Mercurio, 22 anni e Raffaele Iazzetta, 22 anni. Gli uomini contattavano le prostitute al telefono per concordare un appuntamento negli appartamenti usati dalle donne come bordelli. Una volta entrati nelle abitazioni fingendosi clienti, costringevano le giovani donne straniere, impugnando una pistola, a subire rapporti sessuali. Prima di andare via poi le prostitute venivano anche rapinate.

I carabinieri del Comando provinciale di Napoli hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Napoli al termine di indagini coordinate dalla Procura della repubblica del capoluogo campano.