Delusione Mugnano City, il Ponticelli rimonta e vince 2-1

Delusione Mugnano City, il Ponticelli rimonta e vince 2-1

Pesano sul risultato finale alcune contestate decisioni arbitrali. Ansia per la questione stadio. La dirigenza del Mugnano: «Se la situazione non dovesse


Pesano sul risultato finale alcune contestate decisioni arbitrali. Ansia per la questione stadio. La dirigenza del Mugnano: «Se la situazione non dovesse sbloccarsi, siamo pronti a protestare»

 

VOLLA – Continua il periodo negativo per il Mugnano City. La determinazione e le buone trame di gioco non si rivelano sufficienti per strappare punti in casa del Campania Ponticelli, seconda forza del campionato di promozione girone B. Nella 20esima giornata, la squadra allenata da mister Cipolletta passa anche in vantaggio prima di subire la rimonta dei padroni di casa.

Il match si apre all’insegna dell’equilibrio. All’8’ il Ponticelli si rende pericoloso con Mele, che sugli sviluppi di un corner trova la deviazione sotto porta ma non centra il bersaglio. I mugnanesi provano a trafiggere gli avversari affidandosi alle ripartenze veloci di Coppola e Canditone. Pesa nella strategia di gara l’assenza di Colesanti per febbre. Ma proprio su un contropiede fulmineo, Russo riesce a servire Feniello, che con un potente tiro da fuori area, leggermente deviato da Sasso, spiazza il portiere Avino.

Al vantaggio del Mugnano, pronta la replica dei padroni di casa. Maturo s’invola in area di rigore, supera Di Franco, ma il tiro a porta vuota viene respinto sulla linea da Pignatelli. Poi, al 28’, su una punizione molto dubbia e contestata dagli ospiti, il Ponticelli trova il pari grazie alla prodezza di Esposito. Traiettoria imparabile per Di Franco, costretto a battezzare la sfera in rete. Cinque minuti più tardi, il Campania Ponticelli piazza ancora un affondo. Su una bella azione in verticale, Mattioli libera un forte diagonale all’interno dell’area di rigore. Nulla da fare per il numero uno mugnanese, ma la rete è viziata da un fuorigioco che fa arrabbiare gli ospiti. Il primo tempo scivola così via fino al 45′.

Nella ripresa i padroni di casa cercano di controllare il match senza esporsi più di tanto. Al 61’ piove sul bagnato per il Mugnano, che perde per espulsione Sequino, punito per fallo da ultimo uomo su Mattioli. Gli ospiti non demordono e mancano la chance per il pareggio con il nuovo entrato Buonocore, che a due passi dal portiere non trova la palla. Il Ponticelli cerca di chiudere i conti in un paio di occasioni, ma l’ultimo sussulto lo regalo il Mugnano all’87, con il tiro angolato di Canditone dalla distanza deviato per un soffio da Avino. Finisce 2-1 per il Ponticelli, saldo al secondo posto. Critica la situazione per il Mugnano, sempre terzultimo e chiamato a vincere per tentare l’allontanamento dalle sabbie mobili dei play-out.

Ma è sempre il problema stadio ad impensierire la società mugnanese. Venuta meno la promessa del sindaco Porcelli di riaprire il “Vallefuoco” entro il 29 gennaio, tutte le speranze sono ora riversate nell’incontro di domani al Comune tra l’amministrazione, i dirigenti e le società di calcio. Duro il commento sulla vicenda del dirigente del Mugnano City Antonio Miluccio: «Si sta perpetrando un danno erariale per le casse del Comune e non capisco – aggiunge – per quale motivo il sindaco Porcelli abbia aperto lui stesso l’impianto per rendere accessibili i bagni in occasione del mercato settimanale, quando invece ha annunciato che è stato già individuato il personale che dovrebbe occuparsene. Inoltre è bene precisare che le vecchie tariffe per l’uso dello stadio sono inapplicabili ed improprie ed occorre trovare una soluzione anche su questo punto, ma prima di tutto la politica deve però dimostrare di avere coraggio».

CAMPANIA PONTICELLI: Avino, Bottiglieri, Incarnato P. (65′ Penniello), Mele, Incarnato V. (68′ La Tela), Maturo, Sasso, Esposito, Borrelli, Mattioli (64′ Di Tuccio), Di Sabato. A disposizione: Barone, Cerqua, Minauda, Rossi. Allenatore Liccardi (Masecchia squalificato)

MUGNANO CITY: Di Franco, Sequino, Pignatelli, Gaudino (75′ Buonocore), Papi, Buonanova (Pugliese), Canditone, Feniello (73′ Vallefuoco), Coppola, Chianese, Russo. A disposizione: Mango, Soumahoro, Di Girolamo, Maisto. Allenatore Cipolletta.

ARBITRO: Fucci di Salerno (Fresa – Della Monica)

RETI: 20′ Feniello (M), 28′ Esposito (P), 33′ Mattioli (P)

AMMONITI: Buonanova, Russo (M), Incarnato P., Maturo, Di Sabato (P)

NOTE: spettatori circa 250.