Marano, emergenza disoccupazione: 5 consiglieri di opposizione chiedono un consiglio comunale straordinario

Marano, emergenza disoccupazione: 5 consiglieri di opposizione chiedono un consiglio comunale straordinario

L’obiettivo è quello di creare un “piano straordinario per favorire la nascita di opportunità occupazionali” MARANO – Emergenza disoccupazione, richiesto un Consiglio


L’obiettivo è quello di creare un “piano straordinario per favorire la nascita di opportunità occupazionali”

MARANO – Emergenza disoccupazione, richiesto un Consiglio comunale straordinario. Cinque consiglieri di opposizione (Alessandro Recupido, Mauro Bertini, Anna Garofalo, Lorenzo Abbatiello e Vincenzo Passariello) stamani hanno chiesto la convocazione urgente per un Consiglio comunale straordinario e monotematico sul tema del lavoro.

L’obiettivo è quello di dar vita ad un dibattito per creare «un piano straordinario – come si legge nel documento protocollato al Comune – per favorire la nascita di opportunità occupazionali e di sostegno al reddito». Una richiesta che arriva in un momento in cui anche in città si respira una particolare tensione sociale. Stamani infatti alcuni ex Lsu, nell’ambito della protesta che ha colpito tutta la provincia partenopea, hanno occupato la scuola elementare Amanzio.

Soltanto qualche settimana fa, invece, una ventina di disoccupati occuparono simbolicamente alcuni cantieri edili della città, chiedendo al Comune e alle ditte di essere di impiegati nei lavori. «È evidente che la disoccupazione sia una piaga nazionale – spiega il consigliere de L’Altra Marano Alessandro Recupido, primo firmatario della richiesta – che di certo non può risolvere un’amministrazione comunale. Tuttavia c’è l’esigenza di porre la questione del lavoro al centro del dibattito politico, per cercare di trovare delle soluzioni a livello territoriale».