Mugnano, è lotta in maggioranza tra Udc e Idv per il rimpasto

Mugnano, è lotta in maggioranza tra Udc e Idv per il rimpasto

Il sindaco Porcelli è pronto a varare la 5nta giunta ma il suo futuro politico resta incerto MUGNANO – In città vige


Il sindaco Porcelli è pronto a varare la 5nta giunta ma il suo futuro politico resta incerto

MUGNANO – In città vige ancora la paralisi politica, scandita da riunioni interpartitiche e da frecciate tra Udc e Idv.  Il pomo della discordia rimangono sempre le nuove nomine nella giunta comunale. Il quinto rimpasto in quattro anni disposto della gestione del sindaco Giovanni Porcelli, a 18 mesi dalle elezioni, rappresenta l’ennesimo tentativo di mantenere insieme delle forze politiche.

Il precario equilibrio politico fu perso nello scorso consiglio comunale, quando 7 consiglieri tra cui 3 dell’Idv, non si presentarono in aula facendo mancare il numero legale. Dall’annullamento della seduta partirono le prime accuse tra i consiglieri della maggioranza. Il Presidente del Consiglio Mastromo in qualità di rapprentante dell’Idv chiese se per il rimpasto fossero tenuti in conto i numeri consiliari. Dopo due giorni ci fu la clamorosa la rinuncia delle deleghe del vicesindaco Ezio Micillo in quota Udc, che diede del doppio-giochisti ai dipietristi.

Mercoledì Porcelli incontrerà la stampa per rispondere alle questione rimpasto e della chiusura dello stadio Alberto Vallefuoco. Il primo cittadini continuerà a governare ma forse a danno della sua carriera politica mugnanese.