“Vesuvio lavali col fuoco” costa caro ai romanisti: chiuse per due turni le curve dello stadio Olimpico

“Vesuvio lavali col fuoco” costa caro ai romanisti: chiuse per due turni le curve dello stadio Olimpico

Pugno duro del Giudice Sportivo dopo la sospensione della sanzione dello scorso ottobre. La squalifica sarà scontata nelle gare di campionato  


Pugno duro del Giudice Sportivo dopo la sospensione della sanzione dello scorso ottobre. La squalifica sarà scontata nelle gare di campionato

 

ROMA – Roma-Sampdoria del 16 febbraio e Roma-Inter del 2 marzo si giocheranno a curve chiuse. Lo ha disposto il Giudice sportivo, dopo i cori discriminatori contro la città di Napoli ed i napoletani ascoltati durante la semifinale di Coppa Italia disputata ieri sera allo stadio Olimpico.

A questa decisione, si è unita la revoca della condizionale del 21 ottobre, assegnata sempre alle due curve dopo un altro Roma-Napoli, valevole per il campionato. “Vesuvio lavali col fuoco” ed “Odio Napoli”, sono dunque costati cari questa volta ai “tifosi”romanisti.