Bambina cacciata dalla scuola di Via Lavinaio: i Carabinieri acquisiscono gli atti

Bambina cacciata dalla scuola di Via Lavinaio: i Carabinieri acquisiscono gli atti

Bocche cucite dalla dirigenza dell’Istituto Comprensivo. Nelle prossime ore probabili nuovi incontri MELITO – Continua a tenere banco in queste ore la


Bocche cucite dalla dirigenza dell’Istituto Comprensivo. Nelle prossime ore probabili nuovi incontri

MELITO – Continua a tenere banco in queste ore la vicenda della bambina di 4 anni cacciata dalla materna di Via Lavinaio per le troppe assenze (LEGGI LA STORIA).

Questa mattina, i Carabinieri della locale Tenenza, hanno acquisito atti e documenti relativi al caso dopo la denuncia alla Procura della Repubblica da parte dei genitori della bimba residente in Via Aldo Moro. Intanto, la dirigente dell’Istituto Comprensivo Mauriello, la dottoressa Giovanna De Vita, non rilascia dichiarazioni ufficiali.

Anzi, infastidita dalla ricerca di spiegazioni da parte degli organi di stampa, minaccia di chiedere l’ausilio delle Forze dell’Ordine già intervenute in mattinata nell’istituto di scuola elementare di Via Mugnano Melito dove si trovano dirigenti e responsabili amministrativi. Anche nel plesso di Via Lavinaio i reggenti chiedono alla stampa di uscire e di rivolgersi alla stessa direttrice. Nelle prossime ore si attendono novità dopo un probabile incontro tra i membri della dirigenza dell’Istituto Comprensivo per risolvere il caso.