Clan Mallardo, scarcerato “Ciccio ‘e Carlantonio”

Clan Mallardo, scarcerato “Ciccio ‘e Carlantonio”

Francesco Mallardo va ai domiciliari in una località sconosciuta fuori Napoli, ma a breve potrebbe far ritorno a Giugliano GIUGLIANO – Francesco


Francesco Mallardo va ai domiciliari in una località sconosciuta fuori Napoli, ma a breve potrebbe far ritorno a Giugliano

GIUGLIANO – Francesco Mallardo, boss dell’omonimo clan e meglio noto come “Ciccio ‘e Carlantonio”, è stato scarcerato. I giudici del Tribunale di sorveglianza hanno accolto la richiesta presentata dal suo legale, disponendo per lui la detenzione ai domiciliari in una località fuori Napoli.

Mallardo era sottoposto dal novembre 2012 alla misura di sicurezza della casa di lavoro in una struttura a L’Aquila, dopo aver scontato 9 anni nel penitenziario di Opera in regime di carcere duro, secondo l’articolo 41 bis. La permanenza nella casa lavoro sarebbe terminata nel prossimo ottobre.

A questo punto, è probabile che per il 60enne si avvicini la definitiva liberazione, con la possibilità di ritornare presto a Giugliano.