Ennesimo furto sul doppio senso, le rubano la fede e scappano su una moto

Ennesimo furto sul doppio senso, le rubano la fede e scappano su una moto

Due malviventi si affiancano all’auto di una sessantenne. La rapina è avvenuta a Mugnano, a poche centinaia di metri dal Mediterranea Pesca


Due malviventi si affiancano all’auto di una sessantenne. La rapina è avvenuta a Mugnano, a poche centinaia di metri dal Mediterranea Pesca

 

MUGNANO – Non si placa l’escalation di micro-criminalità sulla circumvallazione esterna. Venerdì mattina una sessantenne di Giugliano, C. C., è stata scippata della propria fede nuziale da due uomini a bordo di una moticicletta.

C. C. stava percorrendo alle 9 una stradina laterale che collega la stazione metropolitana di Mugnano alla strada provinciale Mugnano-Melito, a poche centinaia di metri dal negozio di prodotti ittici Mediterranea Pesca, a bordo della sua Lancia Y, quando è stata affiancata da due malviventi in sella a una moto di grossa cilindrata.

I due, col volto coperto da casco integrale, hanno minacciato la donna con una pistola, intimandola di fermarsi a bordo della strada. Poi l’hanno costretta a consegnare la fede nuziale e il braccialetto d’oro. A rapina finita, si sono dileguati lasciando la donna impaurita.

“Per fortuna non mi hanno rubato l’auto”, ha dichiarato C.C., che ha preferito non sporgere denuncia. “Ormai viviamo in uno stato di insicurezza continuo e nessuno ci tutela”, ha concluso. La rapina di venerdì scorso è soltanto l’ultima di una serie di colpi con cui bande di microcriminali hanno preso di mira automobili, smartphone e monili di valore. La circumvallazione esterna continua a fare paura.