Faida di Qualiano, il pm chiede 6 ergastoli per gli imputati degli omicidi di Starace e Sarappa

Faida di Qualiano, il pm chiede 6 ergastoli per gli imputati degli omicidi di Starace e Sarappa

Pene più lievi per i tre collaboratori di giustizia. La sentenza in primo grado si terrà il 9 aprile QUALIANO. Faida di


Pene più lievi per i tre collaboratori di giustizia. La sentenza in primo grado si terrà il 9 aprile

QUALIANO. Faida di Qualiano, il pubblico ministero chiede 6 ergastoli. Gli imputati (Raffaela D’Alterio, Luigi Luffredo, Vincenzo Di Maro, Sergio Palumbo, Luigi Mallardo, Giovanni Correale), arrestati lo scorso luglio dalla Dda, sono accusati degli omicidi di Carmine Starace e Antonio Sarappa.

Omicidi commessi nell’ambito della “faida di Qualiano”, avviata nel 2009 con l’omicidio a Giugliano di Nicola Pianese, tra il clan D’Alterio – Pianese e il clan De rosa per il controllo del racket nella zona di Qualiano. Pene più lievi sono state chieste invece per gli altri tre imputati, tutti collaboratori di giustizia. Il pm ha infatti chiesto 16 anni di carcere per Ciro Pianese e Bruno D’Alterio e 30 anni per Diego Pianese. Per la definitiva sentenza in primo grado bisognerà però aspettare il 9 aprile.