Giugliano: radiazioni dal laghetto, si cercano rifiuti tossici sul fondo

Giugliano: radiazioni dal laghetto, si cercano rifiuti tossici sul fondo

Sul posto a lavoro i militari della Guardia Costiera, l’Arpac, i Vigili del Fuoco e gli esperti della Regione Campania   GIUGLIANO –


Sul posto a lavoro i militari della Guardia Costiera, l’Arpac, i Vigili del Fuoco e gli esperti della Regione Campania

 

GIUGLIANO – Un elicottero della Guardia Costiera di Napoli ha scoperto che a Giugliano, in località Terra d’Attico (zona Lago Patria), c’è un laghetto artificiale che emana radiazioni al di sopra della norma consentita. Stamattina sul posto si sono recate le unità speciali per il controllo in ambienti radioattivi e ad alto rischio ambientale. C’è il sospetto che sul fondo del laghetto siano sotterrati rifiuti speciali e tossici. Gli uomini, muniti di tute e maschere di protezione, stanno effettuando i primi rilievi a pelo d’acqua con i tecnici sui gommoni e i sub in acqua.

Il laghetto rientra nell’area privata di un ex allevamento di bufale abbandonato nel 1998. L’anomalia rivelata in volo è estesa in un’area sommersa di circa 100 metri quadrati e irradia calore e radiazioni molto piu’ elevate di tutto il territorio circostante.

Altri militari della Guardia Costiera, l’Arpac, i Vigili del Fuoco e gli esperti della Regione Campania, sono  a riva e monitorano la situazione. Seguiranno aggiornamenti della nostra redazione.