I legni e l’arbitro fermano il Giugliano, sconfitto a Casalnuovo per 2-1

I legni e l’arbitro fermano il Giugliano, sconfitto a Casalnuovo per 2-1

Di Aveta e Cerbone le reti dei padroni di casa, accorcia Marigliano. Nel finale l’episodio contestato: Liccardi giù in area, niente rigore


Di Aveta e Cerbone le reti dei padroni di casa, accorcia Marigliano. Nel finale l’episodio contestato: Liccardi giù in area, niente rigore

CASALNUOVO –  Sconfitta tra le polemiche per il Giugliano che viene superato per 2-1 da un Casalnuovo in formissima. Partita che comincia con ritmi blandi e con le squadre che si studiano per una ventina di minuti. La prima occasione degna di nota arriva addirittura al 37′ per gli ospiti che con Liccardi da posizione defilata coglie in pieno il palo a Ciccarelli battuto. Sei minuti più tardi arriva la doccia fredda per i tigrotti: calcio di punizione, sulla palla si avvicendano tre giocatori poi arriva Aveta che metta la palla alle spalle di un non attentissimo Loffredo. Con il gol dei padroni di casa si chiude la prima frazione di gioco.

Dopo appena quattro minuti dall’inizio del secondo tempo arriva il raddoppio del Casalnuovo: Minauda dal fondo mette un cross morbido che viene comodamente insaccato da Cerbone. La reazione ospite però non si fa attendere e Marigliano con una bordata dalla lunga distanza fulmina Ciccarelli ed accorcia le distanze. Ora il Giugliano ci crede e con De Gennaro e Cozzolino arriva due volte vicino al pari. Il solito Di Matteo colpisce una traversa clamorosa su punizione al limite dell’area. Poi arriva l’episodio che cambia la partita: contatto più che dubbio fra Montariello e Liccardi ma l’arbitro non concede il penalty, scatenando le proteste della panchina ospite. Finisce così una partita che il Casalnuovo porta a casa fra le furiose polemiche anche del presidente del Giugliano Sestile, ASCOLTA LE SUE DICHIARAZIONI. Ora il cammino della squadra di Mazziotti verso i playoff si complica, complici anche le vittorie delle dirette concorrenti.

ATLETICO CASALNUOVO: Ciccarelli, Maiello, Montariello, Minauda (38′st Esposito V.), Cerbone, Scafaro, Murolo, Di Palma (18′st Castiglione), Aveta, Liccardi, Consolazio (18′st Di Costanzo). A disp.: Giodano, Martolò, Orientale, Iorio. All.: Sorianiello.

GIUGLIANO 1928 : Loffredo, Arietano, Lucignano (6′st De Gennaro), Costagliola, Caiazza, Fiorillo (24′st Ibekwe), Esposito R., Marigliano, Liccardi V., Di Matteo, Arenella (6′st Cozzolino). A disp.: Costigliola, Cuomo, Ciccone, Moriello. All.: Mazziotti.

ARBITRO : Cirillo di Salerno ASSISTENTI : Montagnani e Della Mura di Salerno

RETI : 44′pt Aveta (AC), 4′st Cerbone (AC), 8′st Marigliano (GIU)

NOTE : Spettatori 250 circa, buona rappresentanza di tifosi ospiti.

ESPULSI : dalla panchina Caiazza (GIU) e Costigliola (GIU) per proteste. Espulso al 48′st Esposito R. (GIU) per brutto fallo.

AMMONITI : Cerbone, Aveta, Consolazio, Castiglione, Lucignano, Caiazza, Esposito R. Spettatori 250 circa, buona rappresentanza di tifosi ospiti.