I rangers d’Italia: ci proponiamo come sentinelle della Terra dei Fuochi

I rangers d’Italia: ci proponiamo come sentinelle della Terra dei Fuochi

Inviata al Comune di Giugliano la proposta per coadiuvare il Comando della Polizia Municipale al pattugliamento delle zone periferiche   GIUGLIANO – “Sentinelle della


Inviata al Comune di Giugliano la proposta per coadiuvare il Comando della Polizia Municipale al pattugliamento delle zone periferiche 

 GIUGLIANO – “Sentinelle della Terra dei Fuochi”, questo il nome della proposta progettuale inviata al Comune di Giuliano in Campania. Tale iniziativa è stata avanzata dalla sede Regionale al fine di fornire un supporto formato e un valido aiuto alla Polizia Munipale nel controllo delle zone periferiche.I Rangers d’Italia Federazione Regionale Campania, infatti, possono contare su volontari professionali ed altamente formati, dato che posseggono tutte le qualifiche previste per i compiti che svolgono ogni giorno.

«I volontari – dichiara il Segretario Stefano Cangiano – si rendono disponibili a coadiuvare il Comando di Polizia Municipale sulle zone periferiche con pattugliamenti del territorio h24 in comunicazione costante con la sala operativa del Comando di Polizia Municipale; inoltre i Rangers d’Italia avendo nei propri compiti istituzionali, l’avvistamento e spegnimento degli incendi boschivi, si attiverebbero anche per offrire un servizio di avvistamento e spegnimento dei roghi tossici di rifiuti».

La sede operativa di Giugliano potrebbe diventare un centro al quale i cittadini possono rivolgersi per emergenze e spiegazioni, infatti, come spiega ancora Cangiano: «Presso l’attuale sede del Nucleo Operativo dei Rangers d’Italia potrebbe essere istituito un centro polifunzionale allestito con una sala operativa h24, contattabile dai cittadini con un numero verde dedicato alle emergenze ambientali. La sede potrebbe, inoltre, essere un punto di informazioni dove i volontari fornirebbero agli utenti informazioni, consigli e suggerimenti sulle modalità di svolgimento non solo della raccolta differenziata, ma anche sulle attività che ogni cittadino può svolgere al fine di ottenere risparmi energetici. Modificare il “modus operandi” in ogni piccolo gesto di vita quotidiano, può evitare non solo sprechi, ma salvaguardare l’ambiente».

Il progetto prevede, inoltre, vigilanze notturne e diurne nelle zone di periferia al fine di sensibilizzare e i cittadini di tali zone a non abbandonare illecitamente i rifiuti o altro.«In considerazione che le nostre attività si svolgerebbero nella periferia di Giugliano – prosegue il Segretario – il progetto prevede una continua vigilanza del territorio, sia nelle ore diurne che in quelle notturne, per la prevenzione di reati a danno dell’ambiente, atteso che la situazione di via Ripuaria, di Via Madonna del Pantano e tanto altro ancora sono la testimonianza che molto c’è da fare per sensibilizzare adulti e minori in merito alla tutela e salvaguardia dell’ambiente. Le aree in periferia, durante la notte e nelle ore serali, attirano le persone che abbandonano illecitamente rifiuti per strada, anche pericolosi, per cui la nostra proposta progettuale intende svolgere attività di prevenzione a questo fenomeno, mediante volantini informativi, attraverso l’organizzazione di giornate dedicate al tema e ovviamente mediante un costante controllo della zona».

Questa è la sintesi dei contenuti della proposta progettuale dei Rangers d’Italia Federazione Regionale Campania. Tante sono le attività previste: dall’organizzazione giornate a tema alla vigilanza del territorio; tutto per difendere la nostra terra.