Lite all’ospedale Loreto Mare. Ferita una guardia giurata di Melito

Lite all’ospedale Loreto Mare. Ferita una guardia giurata di Melito

Un pregiudicato di 34 anni, Costantino Campanile, dopo aver litigato con la cognata, spara all’ agente in servizio  NAPOLI – Litiga con


Un pregiudicato di 34 anni, Costantino Campanile, dopo aver litigato con la cognata, spara all’ agente in servizio

 NAPOLI – Litiga con una sua parente all’ospedale Loreto Mare di Napoli. Viene invitato ad uscire da una guardia giurata in servizio al nosocomio ma dopo pochi minuti rientra  e fa fuoco contro l’agente ferendolo ad una gamba. Per questo motivo è finito in manette Costantino Campanile, un pregiudicato di 34 anni.

L’uomo, dopo una furibonda lite con la cognata nella notte tra mercoledì e giovedì scorsi, era stato dapprima invitato a calmarsi per i toni accesi della discussione e poi allontanato da una guardia giurata di 42 anni residente a Melito.

Ma Campanile, indispettitosi per l’atteggiamento tenuto nei suoi confronti, dopo qualche minuto è ritornato all’ospedale situato in via Amerigo Vespucci armato di pistola ed ha esploso un colpo ferendo alla gamba destra la guardia giurata.

Il 34 enne è poi fuggito sulla sua Honda Transalp. Intercettato dai poliziotti dell’Ufficio Prevenzione della Questura di Napoli tra via S.Erasmo e via Brecce ha continuato a piedi la sua fuga ma è stato arrestato poco dopo nei pressi dell’abitazione del fratello.

Campanile dovrà ora rispondere del reato di lesioni personali dolose aggravate dall’uso di arma e porto illegale di arma da taglio.Nessuna conseguenza grave invece per la guardia giurata melitese La ferita riportata alla gamba destra infatti, è stata dichiarata guaribile in poco più di una settimana.