Melito, Carmine Russo: grave il ritardo sul varo della nuova giunta

Melito, Carmine Russo: grave il ritardo sul varo della nuova giunta

Il segretario cittadino di Sel: «vige un’approssimazione politica » MELITO – Il varo della nuova giunta è ferma al palo e le forze politiche


Il segretario cittadino di Sel: «vige un’approssimazione politica »

MELITO – Il varo della nuova giunta è ferma al palo e le forze politiche ed i movimenti cittadini antagonisti (sia all’interno che all’esterno del consiglio comunale) all’amministrazione Carpentieri non lesinano critiche per il ritardo sulla nomina della squadra di governo, di stampo prettamente politico, che andrà a sostituire i tecnici, dimessisi oramai alcune settimane fa.

A dire la sua è ora Carmine Russo, segretario cittadino di Sel e candidato sindaco alle ultime elezioni.

«Vai sindaco, resisti. Da un calcolo approssimativo per difetto, ogni giorno senza giunta si risparmiano circa 1000,00… senza calcolare feste e festicciole ed eventuale companatico vario. Tanto la giunta pure se non c’è, non si nota al differenza» afferma ironicamente l’esponente di Sinistra Ecologia e Libertà.

Di recente, anche il movimento politico culturale “Iam Melito’’ aveva utilizzato la metafora della “spending review’’ riferendosi alla difficoltà del primo cittadino e dei gruppi di maggioranza a trovare una quadra sui nomi dei nuovi assessori.

«Ragionando in termini meramente economici – avevano dichiarano con altrettanto sarcasmo i responsabili di Iam Melito – in tempi di crisi, il primo cittadino, in attesa degli eventi, da buon padre di famiglia, sta contribuendo ad un’operazione di risparmio, visti i costi della precedente giunta (rimborsi, soprattutto…) che, sia chiaro, nonostante i proclami, ha prodotto pochissimo».

Carmine Russo, in ogni caso, rincara la dose, aggiungendo: «in ogni caso, stiamo assistendo ad un’approssimazione politica spaventosa con un pressappochismo vergognoso.

Il sindaco Carpentieri – conclude – ha commesso un errore madornale licenziando la giunta tecnica senza che fosse pronto un nuovo esecutivo. Noto che c’è ancora lite sui nomi dei nuovi assessori».