Mugnano, caso strisce pedonali. L’opposizione si divide fra condanna e tolleranza

Mugnano, caso strisce pedonali. L’opposizione si divide fra condanna e tolleranza

Luigi Sarnataro (Pd): “Una vergogna”. Mario Mauriello (Centrodestra): “Sono altre le cose che non vanno”   MUGNANO – Non si placano le


Luigi Sarnataro (Pd): “Una vergogna”. Mario Mauriello (Centrodestra): “Sono altre le cose che non vanno”

 

MUGNANO – Non si placano le polemiche sulla vicenda della macchina della Municipale ferma sulle strisce pedonali. Dopo che il sindaco Giovanni Porcelli ha chiesto chiarezza al Comandante Biagio Sarnataro, l’opposizione si divide sull’accaduto. Da un parte l’episodio è giudicato attraverso un richiamo alla tolleranza mentre dall’altra è duramente condannato.

«Certo la macchina sulle strisce non è un bell’esempio, ma non polemizzerei più di tanto: son ben altre le cose che non vanno. I nostri vigili urbani sono abbastanza clementi nei confronti della popolazione tutta e il più delle volte chiudono un occhio riguardo il rispetto preciso delle regole, consapevoli che l’obiettivo non è solo fare multe, ma correggere gli errori – afferma l’ex candidato sindaco del centrodestra Mario Mauriello – Credo che sia compito della Municipale far rispettare le regole e non far incrementare le entrate del comune. Ripeto: un gesto sicuramente sbagliato che può far perdere rispetto per le istituzioni ma, come si dice?, chi è senza peccato scagli la prima pietra».

Di tutt’altro avviso è il capogruppo del Pd Luigi Sarnataro: «E’ una vergogna. Dalle immagini si capisce emblematicamente che i vigili non sanzionano nemmeno l’auto nera adiacente, posteggiata davanti ad un passo carrabile. Questo malcostume è molto diffuso anche in Piazza Municipio, dove costantemente troviamo parcheggiate le auto della municipale. E ciò nonostante sia previsto per i mezzi di proprietà dell’ente un zona di sosta sotto il Comune. Ricordo che fu proprio la precedente consiliatura a restituire Piazza Municipio ai cittadini».

Articoli Precedenti: La Denuncia e La presa di Posizione del Sindaco Porcelli