Mugnano, la rabbia di Porcelli sul caso strisce pedonali: “Parta subito un’indagine”

Mugnano, la rabbia di Porcelli sul caso strisce pedonali: “Parta subito un’indagine”

Il primo cittadino chiede al Comandante della Municipale di aprire un’inchiesta interna per individuare il colpevole. Intanto continua la polemica sul web


Il primo cittadino chiede al Comandante della Municipale di aprire un’inchiesta interna per individuare il colpevole. Intanto continua la polemica sul web

 

MUGNANO – Non si placa la polemica sulla foto che ritrae la volante dei caschi bianchi parcheggiata sulle strisce pedonali a Via Napoli (LEGGI IL NOSTRO ARTICOLO). Mentre lo scatto continua a scatenare la rabbia degli utenti sui social network, la denuncia-web varca i confini della rete per diventare caso politico.

E’ di stamattina la reazione del primo cittadino di Mugnano, Giovanni Porcelli. Il sindaco ha espresso stupore e rabbia, annunciando che farà pressioni sul Comandante dei caschi bianchi perché parta subito un’indagine che faccia chiarezza sullo scivolone “istituzionale”.

«Sto scrivendo una lettera al Comandante dei Vigili Biagio Sarnataro – ha dichiarato Porcelli a Il Meridiano News – deve disporre un indagine interna per sanzionare lo sprovveduto. E’ ridicolo pensare di controllare il territorio e intimare all’educazione civica i cittadini quando poi si sbaglia in prima persona. Nessuno è autorizzato a parcheggiare un’auto sulle strisce pedonali in prossimità di un ufficio. Nemmeno la Municipale».