Omicidio di Casandrino, nessuna notizia dell’amico della vittima. Ritrovata solo l’auto carbonizzata e con fori di arma da fuoco

Omicidio di Casandrino, nessuna notizia dell’amico della vittima. Ritrovata solo l’auto carbonizzata e con fori di arma da fuoco

Antonio Ruggiero risulta scomparso da giovedì. La vettura sulla quale è stato visto l’ultima volta è stata ritrovata carbonizzata, poco fa, nelle


Antonio Ruggiero risulta scomparso da giovedì. La vettura sulla quale è stato visto l’ultima volta è stata ritrovata carbonizzata, poco fa, nelle campagne di Orta di Atella. Duplice omicidio?

 

ORTA DI ATELLA – Da giovedì non si hanno più notizie di Antonio Ruggiero, 30 anni di Marano e soprattutto amico di Andrea Castello, il 31enne pregiudicato assassinato ieri sera a Casandrino, in via Lavinaio, sotto il cavalcavia dell’asse mediano.

L’aspetto più inquietante di questa vicenda è il ritrovamento avvenuto poco fa, nelle campagne di Orta di Atella, dell’auto a bordo della quale Ruggiero è stato visto l’ultima volta. Una vettura che risulterebbe completamente carbonizzata e crivellata di colpi di arma da fuoco.

Uno scenario che farebbe dunque pensare ad un doppio omicidio di camorra. Dopo l’omicidio di Andrea Castello, legato al clan degli Amato-Pagano, gli inquirenti stanno indagando anche sulla scomparsa dell’amico, denunciata dai familiari di quest’ultimo qualche ora dopo il ritrovamento del corpo di Castello. Le pista più seguita è quella di una nuova faida di camorra.