Parla don Luigi Pugliese: «Siamo in una zona dimenticata, le istituzioni ci siano vicine»

Parla don Luigi Pugliese: «Siamo in una zona dimenticata, le istituzioni ci siano vicine»

Il parroco della Stella Maris, dopo il furto di martedì notte: «Iniziamo la Quaresima con questo segno di penitenza, ma chiediamo protezione»


Il parroco della Stella Maris, dopo il furto di martedì notte: «Iniziamo la Quaresima con questo segno di penitenza, ma chiediamo protezione»

GIUGLIANO – Sono entrati in chiesa dopo aver distrutto le telecamere di videosorveglianza, poi hanno rubato oggetti di notevole valore custoditi nel luogo sacro (il nostro servizio). I fedeli della parrocchia Stella Maris – in località Ponte Riccio – sono ancora scossi per l’episodio, a cercare di portare tranquillità è il parroco don Luigi Pugliese, che si racconta alla nostra telecamera.

Lo stesso sacerdote, solo un giorno prima, aveva denunciato la presenza di numerose prostitute a pochi passi dalla chiesa (Ecco la lettera di aiuto alle istituzioni), e c’è chi non esclude eventuali collegamenti tra i due fatti. Il parroco però guarda avanti, chiede maggiore tutela alle istituzioni e – da uomo di Chiesa – si affida alla provvidenza invitando i fedeli a non legarsi troppo ai beni materiali.