Qualiano, palloncini bianchi in memoria delle vittime di mafia, gli studenti incontrano carabinieri e vigili

Qualiano, palloncini bianchi in memoria delle vittime di mafia, gli studenti incontrano carabinieri e vigili

Il sindaco De Luca: «bisogna riaffermare la legalità, è importante denunciare e chiedere aiuto alle forze dell’ordine» QUALIANO – In occasione della


Il sindaco De Luca: «bisogna riaffermare la legalità, è importante denunciare e chiedere aiuto alle forze dell’ordine»

QUALIANO – In occasione della giornata nazionale della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie, che si è celebrata il 19 marzo, gli studenti del I° Circolo didattico e del Comprensivo “Verdi-Don Bosco” di Qualiano, si sono riuniti per ricordare e per crescere insieme nella cultura della legalità. Presenti alunni e professori della scuola media ma anche il sindaco De Luca, il maresciallo dei Carabinieri, Pasquale Bilancio ed il comandante della Polizia Municipare, Angelo D’Onofrio.

I due rappresentanti delle forze dell’ordine, insieme a tutti i presenti, dopo aver cantato l’Inno di Mameli hanno lasciato volare in aria alcuni palloncini che hanno portato simbolicamente in alto il nome di tutte le vittime innocenti della mafia e della camorra. «Chiamateli per nome: Angelo, Pasquale e fate riferimento a loro come a dei fratelli maggiori. Se c’è qualcosa che non va chiedete aiuto, denunciate soprusi e intimidazioni ed affermate la legalità ed il rispetto in ogni piccolo comportamento quotidiano» ha sottolineato De Luca, rivolgendosi ai giovani presenti.

Una giornata di riflessione e confronto all’insegna della moralità e della socialità che si è conclusa con un girotondo che ha coinvolto sia adulti che ragazzi.