Qualiano, previsto per oggi il consiglio comunale. Isola della legalità e scuole al centro del dibattito

Qualiano, previsto per oggi il consiglio comunale. Isola della legalità e scuole al centro del dibattito

Molti i punti all’ordine del giorno. L’opposizione rilancerà anche i temi del Giudice di Pace, trasporto disabili e mercato rionale. Probabile lo


Molti i punti all’ordine del giorno. L’opposizione rilancerà anche i temi del Giudice di Pace, trasporto disabili e mercato rionale. Probabile lo slittamento dell’assise a domani pomeriggio

QUALIANO – Previsto per stasera in prima convocazione il consiglio comunale di Qualiano che quasi sicuramente sarà rimandato a domani, in seconda convocazione alle 19.

Tanti e vari i punti all’ordine del giorno, di cui si discuterà presso la sala Consiliare. Si partirà da quelli annunciati nel precedente consiglio, che lo scorso 7 febbraio  venne sciolto poiché gran parte dei consiglieri di maggioranza abbandonarono l’aula e, per mancanza di numero legale dei presenti, la discussione non ebbe seguito.

Dovrebbe trovare risposta la proposta di una commissione consiliare per  il “Progetto Isola della Legalità” e quella relativa agli “Acquedotti scpa”. Previsti anche chiarimenti e proposte in merito al dimensionamento scolastico 2014/2015.

Intanto la minoranza fa sapere di alcune interrogazioni aggiuntive, sulle quali sarà pronta a confrontarsi con la maggioranza per trovare risposte e soluzioni. Si affronterà la questione relativa al mantenimento dell’ufficio del Giudice di Pace con sede a Marano, l’opposizione chiederà all’amministrazione di prendere un impegno in termini economici e di risorse umane in tal senso.

Oggetto di discussione, ancora una volta, sarà la soppressione del servizio trasporto disabili ai danni di alcuni bambini di Qualiano. Questione bollente per 30 famiglie escluse dal servizio, che da mesi interrogano chi di competenza per ricevere fatti e non solo promesse.

Si proseguirà poi con altri temi, altrettanto attuali, come quello relativo alla sospensione del mercato rionale avvenuta lo scorso gennaio, che ha creato ingenti disagi agli operatori commerciali e alla popolazione. Si proseguirà con l’interrogazione che avrà come oggetto l’acquisizione al patrimonio comunale dei trtti “via Ripuaria” e “Scalzapecora”. Le due arterie stradali acquisite per volontà del sindaco comportano infatti ingenti costi di gestione e manutenzione.