Rapina in banca da 80mila euro a Pontecorvo, arrestato giuglianese incensurato

Rapina in banca da 80mila euro a Pontecorvo, arrestato giuglianese incensurato

Il colpo è stato messo a segno martedì scorso. Il rapinatore, Domenico Capocotta, ha 19 anni e non aveva precedenti GIUGLIANO –


Il colpo è stato messo a segno martedì scorso. Il rapinatore, Domenico Capocotta, ha 19 anni e non aveva precedenti

GIUGLIANO –  La Polizia del commissariato di Giugliano ha arrestato un diciannovenne incensurato del posto, Domenico Capocotta, ritenuto il responsabile di una rapina ai danni della filiale Monte dei Paschi di Siena di Pontecorvo, in provincia di Frosinone.

Il giovane ed un complice, armati di taglierino, martedì, poco prima delle 10.30, avevano fatto irruzione all’interno della filiale e sotto la minaccia dell’arma bianca, avevano immobilizzato la cassiera e il direttore della filiale, riuscendo a scappare con un bottino di circa 80mila euro. I due, hanno agito senza preoccuparsi di nascondere il volto e senza prendere precauzioni tipiche dei rapinatori. A volto scoperto, lasciando anche ovunque impronte digitali.

Il profilo di Capocotta, è stato riconosciuto dalla Polizia attraverso le immagini delle telecamere di sorveglianza della Banca. Gli agenti, agli ordini del comandante Pasquale Trocino, hanno così perquisito l’abitazione dell’incensurato. Durante la perquisizione hanno riconosciuto gli abiti usati durante il colpo e lo hanno arrestato. Le forze dell’ordine stanno cercando ora di individuare l’altro componente della banda, presumibilmente anch’egli dell’hinterland.