Sospensione mensa scolastica, la Sistesi srl precisa: non abbiamo ricevuto nessuna interdittiva antimafia

Sospensione mensa scolastica, la Sistesi srl precisa: non abbiamo ricevuto nessuna interdittiva antimafia

L’azienda piemontese, attraverso una mail inviata alla nostra testata, chiarisce la propria posizione MELITO – In riferimento all’articolo pubblicato in data 26/03/2014


L’azienda piemontese, attraverso una mail inviata alla nostra testata, chiarisce la propria posizione

MELITO – In riferimento all’articolo pubblicato in data 26/03/2014 riguardante la sospensione del servizio mensa alle scuole materne del territorio, la Sistesi Srl la società con sede in Piemonte che dallo scorso novembre si occupa della distribuzione dei pasti degli istituti per l’infanzia attraverso una missiva inviata alla nostra redazione precisa: «La società Sistesi s.r.l. non è stata soggetta ad alcuna interdittiva antimafia. La problematica sorta riguarda la società che ha ceduto il contratto alla Sistesi Srl. la quale ci ha comunicato di aver avviato ricorso presso le competenti autorità stante la manifesta illogicità ed illegittimità del provvedimento adottato»[…].

Il riferimento è alla Puliedil, l’azienda che precedentemente si occupava anche sulle materne del territorio di Melito della refezione (dalla quale la Sistesi fittò un ramo d’azienda) e che fu oggetto di pesanti polemiche dopo diversi casi di intossicazione alimentare, nel 2013, in alcuni istituti del Comune flegreo di Quarto.

La stessa società, inoltre, afferma che il «Comune di Melito di Napoli ha erroneamente sospeso il contratto nonostante che la titolarità dello stesso ( così come previsto dall’art. 116 del D. Lgs. 163/2006) è divenuta la Sistesi Srl.» che, appunto, «non è soggetta ad alcuna interdittiva né tantomeno di cause ostative».

Clicca per scaricare l’allegato: comunicato Sistesi