Villaricca caso giunta, Mastrantuono: «Basta riunioni. ll sindaco decida in 48 ore»

Villaricca caso giunta, Mastrantuono: «Basta riunioni. ll sindaco decida in 48 ore»

Il gruppo del rottamatore ha inviato una lettera a Gaudieri per spingerlo a varare la giunta VILLARICCA – Adesso la pazienza è


Il gruppo del rottamatore ha inviato una lettera a Gaudieri per spingerlo a varare la giunta

VILLARICCA – Adesso la pazienza è finita anche tra gli esponenti della maggioranza. Francesco Mastrantuno, Mario Molino, Teresa Di Marino e Michele Cimmino chiedono a gran voce la risoluzione delle problematiche per la nomina della nuova giunta da parte del sindaco Francesco Gaudieri. Nell’intervista all’ex candidato sindaco emerge tutto lo scontento del gruppo consiliare di Napoli Nord.

mastrantuono napoli nord lettera al sindaco gaudieri giunta decisione

Siete ormai in un empasse politico dal giorno della sfiducia a Raffaele Cacciapuoti, cosa si aspetta dal prossimo futuro?

Speriamo in una decisione del sindaco nelle prossime 48 ore. Non ne possiamo più di questo stallo che va a discapito della città. Non parteciperemo più a nessuna riunione di maggioranza, e attendiamo una risoluzione. Ogni riunione precedente si è conclusa con un ulteriore rinvio. Non possiamo stare un giorno in più a parlare della verifica.

Quali sono le ragioni della sfiducia all’esponente dell’Udc?

Non è riferita alla persona ma al suo operato. In consiglio si è concretizzato nella questione della tenuta di via Consolare Campana, balzata alla cronaca di questi ultimi giorni. Forse i lavori pubblici sono una delega troppo tecnica. Oggettivamente credo che da parte nostra la questione sia degenerata.

Dopo il suo rientro nel Pd, lei viene additato come un trasformista della politica. Adesso in che gruppo politico si sente di appartenere?

Sono stato eletto con Napoli Nord solo dopo alle elezioni mi sono iscritto al Pd. Ai fini amministrativi la rappresentanza deve tener conto dal risultato delle urne. Non chiediamo più poltrone.