A(r)miamo le idee, l’iniziativa del centro librario “Mare Nero” inerente al mondo culturale della destra italiana

A(r)miamo le idee, l’iniziativa del centro librario “Mare Nero” inerente al mondo culturale della destra italiana

GIUGLIANO – Il Centro Librario “Mare Nero” di Giugliano promuove un ciclo di conferenze e presentazioni, inerenti sempre al mondo culturale della destra


GIUGLIANO – Il Centro Librario “Mare Nero” di Giugliano promuove un ciclo di conferenze e presentazioni, inerenti sempre al mondo culturale della destra italiana. L’idea è di dare spazio ad autori noti e meno noti, per promuovere quella che viene definita come un Area non Conforme. Un Area che nonostante sia frammentata e per questo politicamente non influente nella quotidianità, resta una delle più vive culturalmente, producendo svariate pubblicazioni oltre a numerose iniziative culturali.

L’Iniziativa denominata A(R)MIAMO LE IDEE è composta da 4 appuntamenti iniziali, che vanno dalla analisi del neofascismo in Italia con la “Trilogia della Celtica” di Nicola Rao – giornalista Rai, alla fase culturale con Rodolfo Sideri – ” La rivoluzione culturale di Alfredo Oriani” il 3 maggio, poi si prosegue con un analisi politica moderna sulle cause della decadenza della Nazione “Italia” con Vittorio Feltri e G. Sangiuliano – vice direttore di RAI1 – con “Una Repubblica senza Patria” e si chiude con la prospettiva futura attraverso la lucida analisi di Malgieri con il suo “Conservatori del Novencento”

Sabato 12 aprile, presso la saletta del centro librario con inizio alle ore 17, il centro di diffusione librario Mare Nero hanno organizzato la presentazione del libro di Nicola Rao, giornalista Rai e responsabile della Testata giornalistica Regionale del Lazio. La Trilogia della Celtica afferma Nunziante Albano, uno dei responsabili del centro di diffusione librario Mare Nero, raccoglie in un unico volume tre libri scritti da Nicola Rao e pubblicati da Sperling & Kupfer intitolati la Fiamma e la Celtica, Il sangue e la Celtica, il Piombo e la Celtica. Siamo di fronte, continua, ad una indagine di stampo giornalistico, meticolosa e capillare, condotta sulla base di fonti di prima mano, spesso inedite, sulla “galassia nera” nelle sue diverse e spesso divergenti sfaccettature, dal fascismo clandestino post seconda guerra mondiale fino ai giorni nostri, al fascismo definito del terzo millennio. secondo la presentazione di Pietrangelo Buttafuoco, «Un lungo viaggio attraverso il neofascismo raccontato come in un film. Una ricostruzione – irripetibile – di settant’anni di fascismo dopo il Fascismo, colma di testimonianze, episodi, aneddoti, rivelazioni e confessioni. Finalmente la verità, spesso negata. Finalmente la storia. Finalmente il grande giornalismo. Ci voleva la scuola della cronaca per illuminare con la sua giusta luce questa pagina, ancora sconosciuta, di storia italiana»