Calvizzano, Lorenzo Grasso subentra allo sfortunato Cristofaro Agliata

Calvizzano, Lorenzo Grasso subentra allo sfortunato Cristofaro Agliata

La surroga del consigliere annunciata in assise. Il sindaco Salatiello accusa i consiglieri assenti di «pochezza umana». La replica di Sequino: «Impari


La surroga del consigliere annunciata in assise. Il sindaco Salatiello accusa i consiglieri assenti di «pochezza umana». La replica di Sequino: «Impari a rispettare gli avversari politici»

 

CALVIZZANO – Nuovo ingresso nel consiglio comunale di Calvizzano. Lorenzo Grasso, primo dei non eletti nella lista «Salatiello sindaco per Calvizzano», subentra allo sfortunato Cristofaro Agliata, l’ex assessore alle Politiche Sociali deceduto due settimane fa per complicanze post-operatorie.

La surroga del consigliere è stata ufficializzata nel corso dell’assise convocata qualche giorno fa. Un’adunanza lampo con questo unico punto all’ordine del giorno, in cui non sono state però risparmiate stoccate dal sindaco Giuseppe Salatiello agli esponenti dell’opposizione, assenti in aula ad eccezione di Michele D’Ambra. Il primo cittadino, che ha letto anche una missiva dei familiari di Agliata attraverso la quale sono stati ringraziati tutti coloro che hanno partecipato al loro dolore, ha parlato di «pochezza umana» dei suoi avversari politici, aggiungendo: «Dio me ne liberi dall’amicizia di queste persone».

«Salatiello non invochi il nome di Dio invano e impari a rispettare gli avversari politici, visto che ha rispetto solo dei suoi amici – replica il consigliere di opposizione Biagio Sequino – In merito alle ragioni delle offese, ci tengo inoltre a precisare che ho manifestato il mio cordoglio alla famiglia Agliata partecipando ai funerali e al lutto cittadino. Venerdì non ho potuto prendere parte al consiglio comunale per impegni professionali, ma la surroga era una presa d’atto e non una commemorazione», conclude Sequino.