M5S: «Basta nomine politiche, scrutatori scelti tra i disoccupati o con regolare sorteggio»

M5S: «Basta nomine politiche, scrutatori scelti tra i disoccupati o con regolare sorteggio»

La proposta nazionale protocollata anche a Villaricca e Qualiano in vista delle europee del 25 maggio VILLARICCA – Priorità ai disoccupati per


La proposta nazionale protocollata anche a Villaricca e Qualiano in vista delle europee del 25 maggio

VILLARICCA – Priorità ai disoccupati per le nomine degli scrutatori in vista delle elezioni del Parlamento Europeo che si svolgeranno il prossimo 25 maggio. La proposta è stata fatta dai rappresentati del movimento cinque stelle di Villaricca, che dopo aver considerato l’attuale crisi economica ed occupazionale hanno avanzato un’istanza affinchè le istituzioni locali rivolgano maggiore attenzione alle categorie più disagiate della popolazione, cercando di scongiurare le differenze di natura economica e sociale. Analoga richiesta è stata protocollata a Qualiano.

Alla luce di queste considerazioni, il movimento ha chiesto al Comune di Villaricca di adottare “come requisito preferenziale per la nomina degli scrutatori la condizione di disoccupazione”, facendo riferimento anche al numero dei componenti del nucleo familiare ed agli altri requisiti previsti dalla vigente legislazione. In alternativa, il m5s chede un regolare sorteggio che dia a tutti pari possibilità di essere selezionati.

Ricordiamo che la normale nomina avviene per via politica, attraverso una commissione ad hoc formata da due rappresentanti della maggioranza, uno dell’opposizione ed il sindaco. La procedura proposta andrebbe a sostegno dei cittadini con status di disoccupato ed indigente, autocertificato attraverso il modello ISEE e gli opportuni controlli. Solo dopo aver valutato tutte queste condizioni l’Amministrazione procederà ad assegnare le nomine.