Melito. Cumuli di rifiuti dinanzi alla Lavinaio, i genitori scrivono al sindaco

Melito. Cumuli di rifiuti dinanzi alla Lavinaio, i genitori scrivono al sindaco

«La situazione igienico-sanitaria è catastrofica» MELITO – Il responsabile del consiglio d’istituto dei genitori, Vincenzo Bortone, scrive al sindaco Carpentieri e al


«La situazione igienico-sanitaria è catastrofica»

MELITO – Il responsabile del consiglio d’istituto dei genitori, Vincenzo Bortone, scrive al sindaco Carpentieri e al neo assessore alla pubblica istruzione Dominique Pellecchia segnalando la presenza di rifiuti dinanzi all’ingresso della materna di via Lavinaio, diventata celeberrima per il caso della bambina depennata dall’elenco a causa delle troppe assenze. Si trova di tutto nei pressi dell’ingresso principale dell’istituto dell’infanzia. Da scarti di materiali a secchi vuoti. C’è addirittura un lavandino.«La situazione igienico sanitaria è catastrofica. Bottiglie di di vetro, da olio da cucina, plastica, rifiuti edili e residui di roghi, oltre che di sterpaglie, rendono difficoltoso l’ingresso agli alunni e alle maestre le quali, così come i genitori, già in passato si sono lamentate per il degrado con le quali sono in pratica costrette a convivere» afferma il presidente del consiglio d’istituto dei genitori.«Una prima segnalazione è stata fatta a febbraio ma per adesso nulla è cambiato. Speriamo davvero che si ponga rimedio a questo scempio. Chi di dovere si attivi» conclude Bortone.

Lavinaio rifiuti 2Lavinaio rifiuti 3