Mugnano, il consigliere Iazzetta lascia l’Udp: «Il gruppo mi teneva all’oscuro di tutto»

Mugnano, il consigliere Iazzetta lascia l’Udp: «Il gruppo mi teneva all’oscuro di tutto»

L’avvocato denuncia la mancata condivisione del nome del neo-assessore Borrelli MUGNANO – La risicata maggioranza del sindaco Giovanni Porcelli comincia a scricchiolare.


L’avvocato denuncia la mancata condivisione del nome del neo-assessore Borrelli

MUGNANO – La risicata maggioranza del sindaco Giovanni Porcelli comincia a scricchiolare. La nuova tegola è rappresentata dal passaggio del consigliere Carmine Iazzetta da Uniti per Mugnano al gruppo Misto. Il pomo della discordia è la mancata condivisione della nomina del nuovo assessore in quota Udp. «La mia decisione è dovuta ad un problema di mancata informazione all’interno del gruppo. Ho saputo della nomina dell’assessore Borrelli dal vox populi. In un gruppo si decide insieme la linea politica da percorrere poi una volta concertata le proposte si portano al Sindaco o in giunta. Tutto questo non è avvenuto da parte del capogruppo (Carlo Del Core ndr) , non sono abituato a fare politica in questo modo. Rimango in maggioranza e rinnovo la piena fiducia alla fascia tricolore» afferma Iazzetta.

Si attende la replica dell’Udp. A prescindere dal merito della questione, emerge un forte malumore all’interno delle forze del governo consiliare. L’amministrazione si regge su un solo voto di scarto. Ricordiamo che i consiglieri di maggioranza sono 15 più il  sindaco, a fronte dei 15 della minoranza. Ulteriori polemiche potrebbero decretare la fine immediata dell’era Porcelli.

L’entrata di Iazzetta nell’Udp