Mugnano: Porcelli ultimo atto. Arrivate le dimissioni dell’opposizione al protocollo

Mugnano: Porcelli ultimo atto. Arrivate le dimissioni dell’opposizione al protocollo

Il sindaco è chiuso ancora in silenzio stampa. Respinta la sua ipotesi di governissimo dalle minoranze MUGNANO – Alla fine è arrivata


Il sindaco è chiuso ancora in silenzio stampa. Respinta la sua ipotesi di governissimo dalle minoranze

MUGNANO – Alla fine è arrivata anche l’ufficialità, Porcelli è decaduto dalla carica di sindaco. I consiglieri delegati Filippo Daniele e Claudio Gargiulo hanno consegnato al protocollo il documento delle dimissioni contestuali. L’ex fascia tricolore è al Comune chiuso in un assordante no comment, alla luce delle 16 firme dei consiglieri, sottoscritte ieri pomeriggio davanti ad  un notaio di Sant’Antimo. Porcelli ha tentato il colpo di coda finale proponendo un governo di salute pubblica.

Il primo cittadino è circondato dai membri della sua maggioranza e da molti amici di partito ascrivibili all’area di centrosinistra dell’hinterland. Questo il testo delle dimissioni : «I sottoscritti, ritenuta l’attuale compagine amministrativa non più rispondente ai bisogni e alle necessità della città di Mugnano di Napoli, rassegnano le proprie dimissioni contestuali dalla carica di consiglieri comunali al fine di provocare gli effetti previsti dall’articolo 41, comma 1, lettera b numero 3, del decreto legislativo del 18/08/2000 numero 267». Le firme: Luigi Sarnataro, Vincenzo Massarelli, , Gennaro Savanelli, Luigi Vallefuoco, Daniele Filippo, Vincenzo Cardone, Luigi Iossa, Mario Mauriello, Carmine Iazzetta, Giosuè Ranucci, Vincenzo Amatore, Claudio Gargiulo, Mauro Romualdo, Francesco Palumbo, Gennaro Mastromo, Pierluigi Schiattarella. L’atto verrà protocollato stasera o al massimo domani mattina.

 La caduta