Natale di Roma, l’associazione “Mare Nero” festeggia l’evento sull’altare di Scipione

Natale di Roma, l’associazione “Mare Nero” festeggia l’evento sull’altare di Scipione

Nel sito di Liternum depositati una fiaccola e una ramo d’alloro per i 2767 anni dalla fondazione della capitale GIUGLIANO – Ieri i


Nel sito di Liternum depositati una fiaccola e una ramo d’alloro per i 2767 anni dalla fondazione della capitale

GIUGLIANO – Ieri i membri dell’Associazione “Mare Nero” si sono dati appuntamento sull’altare di Scipione l’Africano, nel sito di Liternum a Giugliano, per festeggiare i 2767 anni della Capitale, fondata da Romolo il 21 aprile del 753 a.C.

La comunità ha festeggiato l’evento depositando sulla tomba di Scipione una fiaccola e un ramo d’alloro e nell’occasione è stato denunciato lo stato d’abbandono dei luoghi. Oggi, infatti, il posto abitato dai veterani della seconda guerra punica, appartenenti all’esercito di Scipione l’Africano, che qui visse gli ultimi anni e e vi morì nel 183 a.C., si trova in condizione di degrado e di indifferenza da parte delle istituzioni.

La resurrezione della nostra Patria – dichiarano i presenti – deve passare dalla riscoperta delle nostre radici. Roma, oggi come sempre, è la radice e il nume tutelare d’Italia

L’evento di ieri non è stato l’unico. Il Natale di Roma sarà festeggiato anche con molti altri appuntamenti che l’associazione Mare Nero ha già in programma.