Rifiuti inerti, ferro ed una molazza nelle strade periferiche di Calvizzano. Al via la rimozione e lo smaltimento

Rifiuti inerti, ferro ed una molazza nelle strade periferiche di Calvizzano. Al via la rimozione e lo smaltimento

Rifiuti rinvenuti in via De Filippo, in via Aldo Moro ed in via Molino. 4mila e 500 euro circa per l’esecuzione dei


Rifiuti rinvenuti in via De Filippo, in via Aldo Moro ed in via Molino. 4mila e 500 euro circa per l’esecuzione dei lavori

 

CALVIZZANO – Ancora abbandono di rifiuti speciali e non lungo le strade periferiche di Calvizzano. Inerti, ferro e persino una vecchia molazza sono stati rinvenuti, in seguito ad un sopralluogo, in via De Filippo, all’altezza di via Di Vittorio, via Aldo Moro, all’altezza del parcheggio comunale ed in via Molino, presso il civico 9.

Già avviate dall’Ente di via Conte Mirabelli le operazioni per il prelievo, il trasporto e lo smaltimento dei materiali, che saranno affidate alla Perna Ecologia s.r.l. di Marigliano, una delle ditte di fiducia del Comune. La spesa per l’esecuzione dei lavori ammonta a 4mila e 500 euro circa. Ma è solo l’ultima in ordine di tempo per liberare dai rifiuti e dal degrado alcune aree della città.

Lo scorso dicembre, amianto ed altri rifiuti speciali furono individuati in via Croce, via Otto Marzo, via De Filippo, via Vittorio Emanuele, nella strada adiacente l’Alveo e all’ingresso dell’isola ecologica. Le procedure di prelievo e smaltimento costarono in quel caso più di 8mila euro. In questi mesi, non sono mancate inoltre le proteste dei comitati cittadini e dei residenti per lo sversamento indiscriminato di rifiuti pericolosi e l’abbandono delle zone periferiche. E per contrastare il degrado si continuano a sollecitare misure di controllo del territorio più incisive ed efficaci strumenti di videosorveglianza.