Rifugiati politici ospitati a Giugliano ed Acerra denunciati per estorsione e minacce

Rifugiati politici ospitati a Giugliano ed Acerra denunciati per estorsione e minacce

Quattro diciottenni nati in Gambia ed in Senegal minacciavano i responsabili degli alloggi per farsi consegnare denaro, pasti e posti letto  


Quattro diciottenni nati in Gambia ed in Senegal minacciavano i responsabili degli alloggi per farsi consegnare denaro, pasti e posti letto

 

GIUGLIANO-ACERRA – Quattro diciottenni, tutti nati in Gambia ed in Senegal, ospiti di strutture di alloggio di Giugliano ed Acerra, sono stati denunciati dalla polizia del commissariato di Acerra per il reato di estorsione.

I giovani, accolti in strutture per rifugiati politici, minacciavano i responsabili degli alloggi per farsi consegnare denaro, pasti e posti letto a loro non concessi. Oltre ai quattro è stato denunciato anche un diciassettenne ghanese. Per quest’ultimo l’accusa è di minacce a mano armata.