Sarebbe di Marano l’uomo trovato impiccato nel cortile della scuola media “Cesare Pavese”

Sarebbe di Marano l’uomo trovato impiccato nel cortile della scuola media “Cesare Pavese”

L’uomo è stato ritrovato appeso alla scala antincendio del cortile. Sembrerebbe trattarsi di un suicidio, ma gli investigatori non escludono nessuna ipotesi


L’uomo è stato ritrovato appeso alla scala antincendio del cortile. Sembrerebbe trattarsi di un suicidio, ma gli investigatori non escludono nessuna ipotesi

MARANO. Sembrerebbe essere di Marano il 45enne, Roberto Calenda, trovato impiccato stamani nel cortile della scuola media “Cesare Pavese” al Vomero. L’uomo è stato ritrovato dalla polizia appeso alla scala antincendio del cortile, con le mani legate dietro la schiena.

L’ipotesi più attendibile è quella di un suicidio, ma gli investigatori al momento non escludono neanche la possibilità di un omicidio, avvenuto nel cuore della notte. Fondamentali per le indagini saranno l’esame del medico legale e i rilievi della polizia scientifica, ancora in corso. L’uomo, incensurato, sarebbe un tossicodipendente ed è stato ritrovato, come riporta il portale del Mattino, appeso con un cappio a 6 centimetri da terra, vestito con una felpa color amaranto, blue jeans e scarpette Merrel.