«Sono un collega!», ma i carabinieri non ci cascano: denunciato un giuglianese

«Sono un collega!», ma i carabinieri non ci cascano: denunciato un giuglianese

L’uomo era a Casoria con un’auto senza assicurazione, aveva una paletta uguale a quelle delle forze dell’ordine CASORIA – Andava in giro


L’uomo era a Casoria con un’auto senza assicurazione, aveva una paletta uguale a quelle delle forze dell’ordine

CASORIA – Andava in giro con una macchina priva di assicurazione e dotato di una paletta uguale a quelle delle forze dell’ordine. A scoprire l’uomo – un pregiudicato 50enne di Giugliano – sono stati i carabinieri di Casoria, nel corso dei consueti controlli sul territorio.

Alla richiesta dei documenti, il sedicente tutore dell’ordine si è qualificato come “un collega”, mostrando la paletta. Ma l’atteggiamento sospetto dell’uomo non ha tratto in inganno i militari, che ne hanno verificato le generalità, scoprendo che si trattava di persona già nota per precedenti reati.

I carabinieri hanno inoltre rilevato che l’auto su cui viaggiava – un’Alfa Romeo 156 – era priva di assicurazione e, proprio per questo motivo, era già stata sottoposta a sequestro. Al ritiro di auto e patente, per il finto tutore dell’ordine, si aggiunge la denuncia per possesso di distintivi contraffatti.