Villaricca, domani le nomine. Giunta definita, parte il toto-deleghe per i consiglieri

Villaricca, domani le nomine. Giunta definita, parte il toto-deleghe per i consiglieri

In pole Bruno D’Alterio e Castrese Napolano. Possibile incarico anche ad Antonio Cacciapuoti, rimasto in maggioranza VILLARICCA – Domani è il giorno


In pole Bruno D’Alterio e Castrese Napolano. Possibile incarico anche ad Antonio Cacciapuoti, rimasto in maggioranza

VILLARICCA – Domani è il giorno delle ufficializzazioni. Dopo svariati mesi di crisi amministrativa, il sindaco Francesco Gaudieri ufficializzerà la giunta e i 3 consiglieri delegati. Salvo imprevisti o ribaltoni dell’ultimo minuto, restano la confermati i cinque assessori. Stasera l’intera maggioranza si riunirà per definire gli incarichi. «Non dovrebbero esserci clamorosi dietrofront, confermo i nomi dell’esecutivo e il precedenti nomi dei delegati» conclude la fascia tricolore.

In pole per la nomina ci sono Bruno D’Alterio del Pd che ha già avuto le responsabilità al cimitero. Nuova designazione in vista anche per Castrese Napolano dell’Udc già detentore in passato del Centro Storico e Parcheggi. Rimane in maggioranza Antonio Cacciapuoti ex Pd e Uniti e Solidali al quale potrebbe essere riconfermata la delega a Villaricca Due. Ques’ultimo sembrava che volesse seguire all’opposizione il secondo capogruppo Francesco Maisto.

Fu proprio Antonio a sfiduciare l’assessore Raffaele Cacciapuoti e a rimettere la delega della zona periferica nelle mani di Gaudieri. Oggi invece rientra in buon ordine nell’amministrazione. Stupore è stata espresso dal capogruppo del Pdl Luigi Sarracino: «La politica a Villaricca segue solo gli interessi personali dei suoi politici. Il trasformista Cacciapuoti passa da un gruppo all’altro con estrema facilità, in cambio di un contentino. Una maggioranza che non rispetta gli accordi post-elettorali con gli alleati, come la sostituzione Di Marino-Maisto alla Presidente del Consiglio Comunale, come può rispettarli con la cittadinanza?»