Villaricca Due, furto nella chiesa Beato Giovanni Paolo II. Messa a soqquadro la sagrestia

Villaricca Due, furto nella chiesa Beato Giovanni Paolo II. Messa a soqquadro la sagrestia

Il consigliere Rocco Ciccarelli: «ci avevano già provato, qui non c’è sicurezza; siamo nella terra di nessuno» VILLARICCA – Furto nella notte


Il consigliere Rocco Ciccarelli: «ci avevano già provato, qui non c’è sicurezza; siamo nella terra di nessuno»

VILLARICCA – Furto nella notte nella chiesa intitolata “Beato Giovanni Paolo II” in via Milano, a Villaricca Due. Alcuni balordi hanno fatto irruzione nel luogo sacro mettendo a soqquadro la sagrestia e portando via alcuni oggetti personali del parroco Don Giuseppe Cacciapuoti, tra cui un computer. Profanato anche il tabernacolo, ritrovato aperto, dal quale potrebbero essere state prelevate alcune ostie.

Il raid è avvenuto a ventiquattro ore di distanza da un tentato colpo ai danni della stessa chiesa. La notte scorsa, infatti, intorno alle tre, si è cercato di disattivare un allarme per entrare nel luogo di culto. Sul posto sono giunti anche i carabinieri che hanno constatato l’accaduto. Ad agire quasi certamente lo stesso gruppo di malviventi che non ha desistito dal portare avanti il proprio piano criminale. Il furto di stanotte non è il primo messo a segno nella parrocchia di via Milano, dove in passato sono state trafugate anche ostie consacrate.

«Quello che è successo dimostra che la zona è terra di nessuno – dichiara amareggiato il consigliere di minoranza Rocco Ciccarelli – Proprio ieri ho contattato i carabinieri esprimendo il timore che i malviventi potessero entrare in azione dopo il colpo fallito. Le forze dell’ordine fanno il possibile ma purtroppo non c’è sicurezza. Ci vorrebbero misure di controllo e occorrerebbe rafforzare la videosorveglianza», chiosa Ciccarelli.