Attentato a Giugliano, fiamme e sassaiole nella sede del M5S. Micillo: “Non creiamo allarmismi”

Attentato a Giugliano, fiamme e sassaiole nella sede del M5S. Micillo: “Non creiamo allarmismi”

L’ipotesi è di incendio doloso. Accorsi sul posto i Vigili del Fuoco e il deputato pentastellato Salvatore Micillo. Guarda le foto GIUGLIANO


L’ipotesi è di incendio doloso. Accorsi sul posto i Vigili del Fuoco e il deputato pentastellato Salvatore Micillo. Guarda le foto

GIUGLIANO – Brutto risveglio per la città di Giugliano. La sede del M5S, un’agenzia immobiliare usata dagli attivisti a Piazza Trivio, è stata incendiata e le vetrine colpite da alcune sassate. Secondo i Vigili del Fuoco accorsi sul posto, si tratterebbe di incendio doloso.

Sul luogo dell’attentato sono accorsi anche gli agenti della Polizia Scientifica per effettuare i primi rilievi. Le fiamme sarebbero divampate nella notte danneggiando gli interni dell’agenzia. A rendere ancora più certa l’ipotesi dell’incendio di matrice dolosa i sassi scagliati contro la vetrina del negozio. Sdegno da parte dei movimentisti accorsi sul posto non appena hanno saputo dell’attentato.

Tra loro anche il parlamentare Salvatore Micillo, che al Meridiano ha dichiarato: “Non voglio creare allarmismi. Occorre prima accertare quale sia la causa dell’incendio e se il bersaglio è stato il Movimento Cinque Stelle”.  Certo è che a pochi giorni dalle elezioni europee, fra gli attivisti la sensazione che l’attacco all’agenzia immobiliare sia di matrice politica è forte. Solo le indagini degli inquirenti potranno fare luce sulla vicenda.

La notizia, intanto, è giunta anche a Beppe Grillo ed è stata rilanciata con foto nel suo blog pochi minuti fa. Molti i commenti di solidarietà da tutta la Penisola ai pentastellati giuglianesi ( bruciata la sede del M5S ).