Davide Stasino e la sua arte sulla figura umana

Davide Stasino e la sua arte sulla figura umana

Da domani al 5 luglio L’AR Project ospita la sua mostra personale dal titolo “Simulacrum” GIUGLIANO- Il giovane e promettente artista Davide Stasino,


Da domani al 5 luglio L’AR Project ospita la sua mostra personale dal titolo “Simulacrum”

GIUGLIANO- Il giovane e promettente artista Davide Stasino, napoletano, classe 1978, ritorna dopo 5 anni con le sue opere artistiche. Nel 2009 presso la Franco Riccardo Artivisive aveva esposto i suoi primi lavori. Adesso la sua vena artistica si è perfezionata, limata, affinata. Il suo estro ha appreso nuovi stili e altre tecniche pittoriche. Da domani, giovedì 29 maggio al 5 luglio 2014 la sua mostra dal titolo “Simulacrum” sarà ospitata negli spazi dell’AR Project, a piazza Gramsci.

Diplomato presso l’Accademia di Belle Arti in pittura, sembra essere stato sempre interessato solo ed elusivamente al corpo umano. Tutto quello che serve per comprendere l’era contemporanea, è, secondo l’artista, racchiuso in quell’involucro umano che conserva contrasti, conflitti, emozioni disperate ed estasi profonde.22865-10271644_620333168042518_395000524813524514_n

I corpi modellati e raffigurati nelle sue 4 opere di grandi dimensioni, 40 di piccola grandezza e la sua videoinstallazione mostrano il corpo in tutte le sue sfaccettature, ammirato da diversi punti di vista. L’artista scompone e ricompone la figura con una sorta di inquadratura zoomata sulle singole parti di tante figure. La schiera dei suoi uomini e delle sue donne non è mai uguale. Ogni immagine-corpo rappresenta un mondo a se stante con le sue pulsioni e con i suoi movimenti per appropriarsi di uno spazio seppur minimo dell’universo. A tratti i corpi di Stasino sembrano solo cloni, tutti uguali, tutti spenti, tutti morti. Ma a ben guardare oltre quella fredda concretezza, oltre quello strato di pelle anatomizzata, c’è una vita che pulsa.