Europee, Giugliano torna in campagna elettorale: ecco come si schiera la politica nell’area nord

Europee, Giugliano torna in campagna elettorale: ecco come si schiera la politica nell’area nord

Nel Pd tornano i bassoliniani: è guerra con Topo. Forza Italia forte su Patriciello. L’ex sindaco Pianese col nuovo centrodestra HINTERLAND –


Nel Pd tornano i bassoliniani: è guerra con Topo. Forza Italia forte su Patriciello. L’ex sindaco Pianese col nuovo centrodestra

HINTERLAND – In vista delle prossime europee molti politici locali cercano di posizionarsi per essere accreditati alle prossime consultazioni amministrative. In casa Pd si registra la battaglia più cruenta con il rientro di molti bassoliniani che dividono i loro voti tra Paolucci e Cozzolino. Dopo essere rimasti per più di un lustro fuori dall’agone politico sia Pasquale Parisi, uomo di punta delle passate amministrazioni di centro sinistra, che l’ex sindaco Giacomo Gerlini stanno misurando le proprie forze su due uomini di spicco dell’era bassoliniana. È una prova contro il capogruppo regionale Topo espressione del vicino comune di Villaricca che cerca di dettare legge sulle scelte politiche giuglianesi.

Una battaglia tra titani dove trova una propria posizione solo Antonio Poziello in passato vicino all’assessore regionale Gabriele, che può contare su un buon pacchetto di voti che dirotterà su Nicola Caputo. In questo scontro sembrano non avere alcuna voce in capitolo e tanto meno il consenso necessario, gli ex consiglieri comunali del Pd che si erano distinti nella passata amministrazione comunale. Restano infatti defilati sia Giovanni Francesco Russo che Nicola Pirozzi.

Per quanto riguarda Forza Italia non è passata inosservata, non solo agli addetti ai lavori ma anche ai tanti automobilisti che martedì 6 maggio di sera si trovarono a percorrere l’asse mediano all’altezza della chiesa Stella Maris, la marea di sostenitori che hanno partecipato all’incontro con Aldo Patriciello nel complesso Torre Carinati, organizzato secondo indiscrezioni da Antonio Dell’Aquila e Alfonso Sequino, ex consiglieri del Pdl di Giugliano e da Antonio Amente già sindaco di Melito. Più di mille le presenze nonostante la concomitante partita del Napoli.

L’ex sindaco Pianese sta invece dirottando i suoi voti sul nuovo centrodestra a sostegno di Paolo Romano, mentre la pattuglia degli ex alleanzini composta da Ciccarelli, Di Napoli ed Ascione sembra, secondo i bene informati, avere chiuso su Rivellini, anch’egli candidato in Forza Italia.

Gli uomini di Fratelli D’Italia, capitanati dal giovane Bifaro, sono impegnati in uno sforzo immane per superare la soglia di sbarramento e puntano tutti sulla Meloni.

Per la lista Tsipras gioca la partita Mimmo Di Gennaro, mentre i Pentastellati restano abbottonati sulla scelte tra i candidati, affidandosi solo al consenso che riesce a drenare il loro leader, più che a pacchetti di voti personali.