Giugliano, operazione Tahiti: scarcerato Giuliano Ascione

Giugliano, operazione Tahiti: scarcerato Giuliano Ascione

Era l’unico dei tre fratelli ancora detenuto. Gli avvocati hanno smontato il piano accusatorio GIUGLIANO – E’ stato scarcerato oggi Giuliano Ascione,


Era l’unico dei tre fratelli ancora detenuto. Gli avvocati hanno smontato il piano accusatorio

GIUGLIANO – E’ stato scarcerato oggi Giuliano Ascione, l’unico dei tre fratelli ancora detenuto nel carcere di Siracusa. Il suo avvocato , nei giorni scorsi, ha presentato un’istanza di revoca degli arresti per mancanza di esigenze cautelari, che è stata accolta dai giudici.

Giuliano Ascione era stato arrestato nel dicembre 2011 perchè coinvolto con i fratelli Michele e Luigi, nell’operazione Tahiti che portò all’arresto di dieci persone. L’operazione, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli e condotta dai militari del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Roma, puntava a dimostrare che in provincia di Latina esisteva da tempo radicato un gruppo criminale, facente capo ai fratelli Giuliano, Michele e Luigi Ascione, ‘intraneo’ al clan Mallardo e dedito all’organizzazione ed allo sviluppo di attività imprenditoriali nel settore edilizio-immobiliare e del commercio di autovetture, attraverso le quali il clan di Giugliano reimpiegavano notevoli disponibilità finanziarie di origine illecita.

 I fratelli Michele e Luigi erano già stati assolti dalle accuse, Giuliano invece dovrà attendere il prossimo 28 maggio quando si terrà il processo di appello a suo carico, presso la Corte d’Appello – V Sezione penale del Tribunale di Napoli.