Marano. Giudice di pace, trovato l’accordo tra i 6 comuni dell’area nord

Marano. Giudice di pace, trovato l’accordo tra i 6 comuni dell’area nord

A sfilarsi è soltanto il Comune di Giugliano che però continuerà ad usufruire della struttura MARANO. Giudice di pace, firmato l’accordo tra


A sfilarsi è soltanto il Comune di Giugliano che però continuerà ad usufruire della struttura

MARANO. Giudice di pace, firmato l’accordo tra i comuni dell’area nord. Dopo mesi di trattative è stata finalmente trovata l’intesa tra i 6 comuni (Marano, Mugnano, Calvizzano, Villaricca, Melito e Qualiano) per salvare l’importante presidio di legalità, l’ultimo sul territorio a nord di Napoli.

L’accordo prevede la ripartizione tra i comuni, che hanno aderito al consorzio, delle spese (1 euro e 70 centesimi circa ad abitante) per la struttura ed il personale, per un totale di quasi 400 mila euro l’anno. A sfilarsi dall’accordo è stato unicamente il Comune di Giugliano, che però continuerà comunque ad usufruire della struttura. La convenzione ufficiale tra i comuni verrà stilata e sottoscritta entro il 14 maggio.

«Provo grande soddisfazione – dichiara il primo cittadino di Marano, Angelo Liccardo – per essere riuscito a salvare un presidio di legatilità così importante e fondamentale per un territorio difficile come quello a nord di Napoli. Questo è soltanto un primo tassello per dare vita a Marano ad una vera e propria cittadella giudiziaria, resa ancora più completa dalla presenza della futura Compagnia dei carabinieri». Esprime grande soddisfazione anche l’avvocato Salvatore Nasti, segretario dell’associazione forense “Palumbo”:« Siamo felici che finalmente i Comuni si siano assunti questa responsabilità nei confronti dei cittadini del nostro territorio».