Melito. Via Toscana abbandonata tra l’indifferenza generale

Melito. Via Toscana abbandonata tra l’indifferenza generale

Rifiuti, manto stradale dissestato, erba alta: questa l’immagine che dà l’arteria confinante con il quartiere Scampia MELITO – E’ spettrale l’immagine che


Rifiuti, manto stradale dissestato, erba alta: questa l’immagine che dà l’arteria confinante con il quartiere Scampia

MELITO – E’ spettrale l’immagine che dà via Toscana, confinante da un lato con la circumvallazione esterna e dall’altro con via Umbria, a pochi passi dal territorio di Scampia. Il manto stradale presenta buche profonde. A ridosso di un parco ancora in costruzione un cumulo di rifiuti quasi la carreggiata e la vegetazione posta ai cigli della strada chissà da quanto non viene curata. «Oramai non sappiamo più da quanto tempo questa via sia dimenticata» afferma la titolare di un noto e storico vivaio melitese. «In tanti – prosegue – arrivano qui e, totalmente indisturbati, depositano i sacchetti dei rifiuti. In più, nell’orario di apertura del mercato ortofrutticolo (distante pochi metri da via Toscana ndr.), molti parcheggiano le proprie auto dinanzi alla nostra attività commerciale creando ingorghi e danneggiando anche i nostri affari».

All’imbocco di via Toscana, inoltre, quotidianamente, venditori abusivi di frutta e verdura espongono, a prezzi popolari la propria merce. «Quante volte – affermano altri cittadini – abbiamo visto grossi topi aggirarsi qui a mangiare gli scarti di tutto quello che i fruttivendoli abusivi vendono. Proviamo paura e ribrezzo per questi roditori. Abbiamo anche messo del veleno ma la musica non cambia».

La situazione diventa ancora più pericolosa al calar della sera quando le autovetture, nella penombra, sfrecciano velocissime. E’ davvero raro, peraltro, trovare posti di blocco da parte delle forze dell’ordine per tentare di contrastare chi, di sovente, contravviene alle normali regole stradali mettendo a repentaglio l’incolumità altrui.