Nel fine settimana il secondo D-Day: giorno della denuncia per roghi e discariche abusive

Nel fine settimana il secondo D-Day: giorno della denuncia per roghi e discariche abusive

Mobilitazione in tutta la Terra dei Fuochi per segnalare i siti inquinati, due gazebo anche sulla costa giuglianese GIUGLIANO – Dopo i


Mobilitazione in tutta la Terra dei Fuochi per segnalare i siti inquinati, due gazebo anche sulla costa giuglianese

GIUGLIANO – Dopo i tanti cortei che hanno marciato sul nostro territorio, dopo aver inviato 150.000 cartoline al Papa, dopo il decreto legislativo che ha introdotto il reato ambientale, l’invio dell’esercito, sei mesi dopo la manifestazione “fiume in piena di Napoli”, arriva un’altra grande mobilitazione.

ddayIl 16-17 e 18 maggio in Campania ci sarà il secondo D-day, il giorno della denuncia. Il 5 gennaio 2013 i cittadini e gli attivisti si erano mobilitati per segnalare alle autorità le discariche a cielo aperto nocive per la salute dell’uomo. Ma poco o niente in quest’anno è stato fatto. I terreni non sono stati bonificati e i roghi continuano a bruciare nelle campagne. Il CCF (Coordinamento Comitati Fuochi), nato nel 2012 e composto da 68 associazioni, nel prossimo weekend intende constatare se le discariche segnalate sono state bonificate e, poiché sono stati scoperti molti nuovi siti coinvolti nello sversamento illegale di rifiuti tossici, denunciare alle autorità quelli più pericolosi e non ancora registrati.

dday2Decisiva risulta essere la segnalazione, in quanto un atto scritto obbliga chi di dovere a prendere provvedimenti. Come fare e cosa fare da privato cittadino: fotografare le discariche abusive; rilevare se è possibile le coordinate GPS del sito interessato; fare una segnalazione scritta al sindaco del Comune in cui quel luogo rientra. Quest’ultimo passaggio può essere omesso grazie ai gazebo installati in diversi punti dei Comuni che aderiscono all’iniziativa: Afragola, Caivano, Frattamaggiore, Giugliano, Acerra, Grumo Nevano, Lusciano, Boscoreale, Terzigno, Calsanuovo, Arzano, Castel Volturno, Caserta, Mondragone, Casal di principe, S. Cipriano, Succivo, Cesa, S. Arpino, Marigliano, Marcianise, Casapesenna, Nola, Saviano, Aversa, Maddaloni, Napoli.

Venerdì, presso le postazioni dei comitati, sarà possibile ritirare dei fogli prestampati per procedere con la denuncia. A Giugliano ci saranno tre punti d’incontro sulla fascia costiera. Domani mattina dalle 10 alle 13 in via Ripuaria presso il Bar Tempio e il pomeriggio dalle 18 in poi accanto alla chiesa Sacra Famiglia a Lago Patria; domenica mattina sempre dalle 10 alle 13 nel piazzale antistante la chiesa San Luca evangelista in via Ripuaria.