Traffico internazionale di stupefacenti: arrestati tre uomini domiciliati a Giugliano

Traffico internazionale di stupefacenti: arrestati tre uomini domiciliati a Giugliano

Fanno parte dei 27 fermati nella maxioperazione di stamattina; la base logistica a Castelvolturno CASTELVOLTURNO – I Carabinieri della Compagnia di Mondragone coordinati


Fanno parte dei 27 fermati nella maxioperazione di stamattina; la base logistica a Castelvolturno

CASTELVOLTURNO – I Carabinieri della Compagnia di Mondragone coordinati dalla D.D.A. di Napoli hanno messo a segno una maxioperazione, all’alba di questa mattina, per sgominare un’organizzazione criminale dedita allo spaccio di stupefacenti; ordinanze di custodia cautelare in carcere nelle province di Caserta, Napoli, Firenze, Brescia e Trento sono state eseguite nei confronti di 27 uomini accusati di associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti, al commercio di denaro contraffatto, oltre che al porto e detenzione di armi.

Nella maxi operazione di investigazione si è scoperto che il traffico di droga aveva base logistica a Castelvolturno. Da qui i malviventi si separavano per adempiere ciascuno al proprio compito. Gli organizzatori dello spaccio acquistavano gli stupefacenti soprattutto in Ghana. I corrieri organizzavano sapientemente il viaggio dall’Africa all’Italia passando per la Spagna, l’Olanda, il Belgio, il Portogallo, la Nigeria. Dopo aver superato lo scoglio della dogana, si spostavano su un treno diretti a Napoli alla stazione centrale di Garibaldi.

Spesso ad attenderli trovavano dei complici che li conducevano a bordo di vetture con la targa straniera fino alla base: Castelvolturno. Qui cominciava l’espulsione degli ovuli, procedimento che durava anche tre giorni. Altra lunga storia per il pagamento. Gli indagati si servivano di nomi falsi e di diverse agenzie di money transfer. Pare inoltre che il versamento avvenisse in più tempi e il saldo fosse fatto solo quando la “merce” sarebbe arrivata a destinazione. La sostanza acquistata era ritenuta sopraffina sul mercato e per questo sfiorava i 60 euro al grammo nelle piazze di spaccio di Napoli, Caserta, Firenze, Trento e Brescia. I Carabinieri hanno sequestrato, durante il blitz, 10 chili di sostanze stupefacenti e 11 mila euro di banconote falsificate. Tra gli arrestati ci sono tre uomini – Ciro Esposito, il nigeriano Omusi Joyce e il ghanese Williams Ora – domiciliati a Giugliano.