Villaricca, il 50% degli elettori Pd non ha votato Ferrandino, il candidato di Topo. E’ declino?

Villaricca, il 50% degli elettori Pd non ha votato Ferrandino, il candidato di Topo. E’ declino?

Su 3865 elettori del Partito Democratico, solo 1523 hanno seguito le indicazione del capogruppo regionale VILLARICCA – Esultanze pubbliche e sui social


Su 3865 elettori del Partito Democratico, solo 1523 hanno seguito le indicazione del capogruppo regionale

VILLARICCA – Esultanze pubbliche e sui social network fanno trasparire un euforia all’interno del Partito Democratico. Anche alcuni esponenti cittadini si sono lasciati andare in comportamenti analoghi. Al netto dei 3.865 votanti che attestano i democratici come primo partito villaricchese, c’è ben altro. Sul territorio è ben salda l’egemonia del capogruppo regionale del Pd Raffaele Topo. L’onorevole regionale si è esposto in prima persona per le elezioni del candidato Giosi Ferrandino, che ha ottenuto solo 1.523 preferenze. Oltre alla sconfitta dovuta alla mancata elezione alle Europee, c’è un dato incontrovertibile: oltre la metà degli elettori “democratici” non hanno votato secondo le indicazioni dell’ex sindaco di Villaricca. Su 3.865 votanti, 2.342 hanno dimostrato una netta sfiducia alla suo modo di gestire il partito locale.

Nel corroborare la sconfitta del Pd è possibile analizzare un altro dato. L’amministrazione Gaudieri può contare su diversi esponenti del Pd: i 2 assessori Maria Rosaria Punzo e il vicesindaco Giovanni Granata; il Presidente del Consiglio Comunale Giosuè Di Marino; 6 consiglieri comunali ed infine un segretario di partito. Il fronte dei fedeli di Topo, composto da 10 politici, ha prodotto 150 voti a testa. Per la sua elezioni al Consiglio Regionale del 2010 prese 28 mila preferenze, di cui 4.596 provenienti da Villaricca. Nelle comunali del 2011 gli stessi politici che sostennero Gaudieri al primo turno, totalizzarono 6.665 voti. Senza contare le elezioni nazionali, quando il Pd ottenne 3.121 voti. Sembra inequivocabile la perdita di consensi di Topo e i suoi elettori non sembrano seguirlo come prima.