Villaricca, la maggioranza approva il bilancio consuntivo in consiglio. Dubbi su debiti e crediti

Villaricca, la maggioranza approva il bilancio consuntivo in consiglio. Dubbi su debiti e crediti

Pesano sui conti comunali le incertezze nel quantificare i residui attivi: crediti da riscuotere e i debiti da saldare VILLARICCA – Alla


Pesano sui conti comunali le incertezze nel quantificare i residui attivi: crediti da riscuotere e i debiti da saldare

VILLARICCA – Alla fine non è arrivata nessuna sorpresa. La maggioranza ha approvato, con qualche difficoltà pomeridiana di numero legale, il rendiconto di bilancio. La seduta è stata quasi monotematica. A relazionare in consiglio sul documento economico è intervenuta l’assessore al Bilancio Teresa di Marino

«E’ un provvedimento che risente del continuo spostamento del bilancio previsionale, sul quale sono pesati la difficile definizioni della Tares e dell’Imu sulla prima casa senza dimenticare i continui tagli ai trasferimenti. Sono presenti residui attivi per 66 milioni e 61 passivi che dovranno essere ridotti nei bilanci futuri».

Il centrodestra ha rincarato la dose,  votando in modo compatto contro l’approvazione. «Ogni anno abbiamo il problema dei residui. Questo bilancio ne è così seriamente condizionato che risulta annaquato – dichiara il consigliere Francesco Guarino – La maggioranza dimentica sempre le passività a cui non hai mai riparato, come i 3 milioni di euro concessi dalla Provincia per il parco pubblico in via Bologna e i possibili danni che potrebbero arrivare dalla mancata costruzione del quartiere Sant’Aniello».